L’economia è sovrana

L’economia è sovrana

Attualmente il Governo vede l’economia e la finanza come antagoniste delle scelte “democratiche” dell’Italia. Più volte i due rappresentanti Salvini e Di Maio hanno accusato i mercati, che non vedono positivamente l’operato del governo, di voler ostacolare il progetto di riforme economiche proposto nella Legge di Stabilità Finanziaria 2019.

Come è noto, l’economia e la politica si influenzano reciprocamente. Salvini e Di Maio sostengono che i mercati sono nelle mani dei “poteri forti”: le grandi banche, gli asset management e i gestori di grandi fondi di investimento, che valutano l’acquisto di azioni e titoli di Stato in base a un corretto rapporto rischio/rendimento.

Importante è anche la valutazione effettuata dalle agenzie di rating che giudicano la solidità e la solvibilità della società emittenti dei titoli (in questo caso lo Stato italiano). Dal rating deriva la decisione di acquisto o vendita dei titoli di Stato da parte degli investitori italiani e stranieri.

I titoli di Stato sono obbligazioni emesse dal MEF per finanziare il debito pubblico. Acquistando i titoli si prestano soldi allo Stato che li usa per pagare stipendi, pensioni e fare riforme, promettendo di restituirli alla scadenza concordata.

Quando gli investitori comprano i titoli, forniscono liquidità alle casse dello Stato. I gestori di patrimoni, se reputano l’investimento nell’Italia poco sicuro, e non hanno fiducia, possono decidere di non prestare più denaro, smettendo di partecipare alle aste dei titoli che si svolgono mensilmente. Se la sfiducia è molto elevata possono, inoltre, decidere di vendere in massa i titoli che già hanno, facendo crescere lo spread e creando ulteriore incertezza sui mercati finanziari.

Per evitare che tutto ciò accada la politica dovrebbe agire saggiamente con un programma di riforme chiaro, fatto di investimenti che creino lavoro e produttività, che facciano crescere l’economia, che infondano fiducia negli italiani e negli investitori internazionali.

di Luca Terzolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi